Cenano e fuggono senza pagare, il ristoratore li rintraccia grazie a Fb: «Venite a saldare»

 «O tornate a pagare il conto, o mando tutto alla polizia». Qualche ora e i due furbacchioni si sono presentati al locale, contanti alla mano

«Non so che educazione abbiate ricevuto dai vostri genitori e mi spiace molto per loro, ma se non volete che mandiamo queste immagini in alta qualità alla Polizia postale e ricevere la conseguente denuncia a casa, siete pregati di venire a saldare il vostro conto”. Così hanno scritto su facebook i titolari del ristorante Koko The Sushi Revolution a Quartu Sant’Elena in Sardegna, allegando ovviamente le foto dei due ragazzini che avevano fatto la volata dopo aver consumato una lauta cena a base di pesce.

Cenano e scappano senza pagare il conto

A raccontarlo è il quotidiano L’Unione Sarda. Venerdì sera due giovanissimi, vestiti con calzoncini corti e maglietta nera, si sono presentati al ristorante. Si sono seduto a un tavolo e dopo aver mangiato le specialità di pesce crudo del locale, invece di saldare il conto hanno aspettato che i camerieri fossero distratti per guadagnare l’uscita.

Pessima mossa. Quando a fine serata il proprietario ha tirato i conti, si è accordo che qualcuno non aveva saldato un tavolo. E così Fausto Huang Huang, è corso a esaminare le immagini delle telecamere di sicurezza e si è accorto della fuga. Gli è bastato poco per oscurare i volti dei ragazzi e lanciare l’avvertimento social: «O tornate a pagare il conto, o mando tutto alla polizia». Qualche ora e i due furbacchioni si sono presentati al locale, contanti alla mano.

“È stata una ragazzata, i due giovani l’hanno capita – racconta il proprietario all’Unione sarda – Si sono giustificati dicendo che si erano dimenticati a casa il portafogli e che spaventati, invece di comunicarcelo per trovare una soluzione, hanno preferito scappare pensando di farla franca”. Il conto? “Ho chiesto una cifra simbolica: 20 euro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.