Castellammare, Pannullo replica alle opposizioni: “Procedure trasparenti”

Il primo cittadino, criticato in merito alle procedure per assunzioni al comune, in una nota ha replicato agli esponenti dell'opposizione

CASTELLAMMARE DI STABIA. “Più che gridare allo scandalo, facciano mea culpa per le condizioni in cui negli anni hanno lasciato la città”: così il sindaco Antonio Pannullo, in una nota stampa, ha parlato delle critiche ricevute dall’opposizione in merito alla sua attività amministrativa relativamente alla procedura per assunzioni al comune.

“È paradossale che in questa città una procedura limpida e trasparente diventi un caso per l’opposizione. Per la prima volta dirigenti ed assunzioni avvengono senza che vi sia un filo diretto con l’amministrazione, senza che vi sia una conoscenza personale, senza che vi sia una tessera di partito tale da creare un fil rouge con il governo della città. È evidente che tutto questo abbia meravigliato chi ha fatto da sempre del clientelismo la ragione della politica. Loro sentono puzza di bruciato, la città intanto si colora di un profumo mai avvertito, della trasparenza e della legalità. È evidente che il filo rosso-azzurro che lega l’opposizione, fatto di vetero comunismo e conservatorismo, una commistione che ha fatto il bello e il cattivo tempo in città mettendo le mani in pasta in tutto, oggi non accetti che il verso è cambiato. Più che gridare allo scandalo farebbero bene a fare un mea culpa per le condizioni in cui negli ultimi anni hanno lasciato la città” ha detto il sindaco Pannullo in una nota.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.