Capri, indagati cinque membri della commissione edilizia: ecco perché

Indagati cinque membri della commissione edilizia del Comune di Capri: il reato contestato è l'abuso d'ufficio in concorso

CAPRI. Il pubblico ministero della sezione reati contro la pubblica amministrazione della procura di Napoli, Monica Campese, ha iscritto nel registro degli indagati 5 componenti della commissione edilizia del Comune di Capri. La decisione nell’ambito delle indagini su abusi edilizi e condoni che i carabinieri, su delega della procura, stanno portando avanti da due anni e si riferisce in particolare ad una pratica di condono in corso di esame. I grafici della pratica, secondo gli inquirenti, erano differenti rispetto a quelli depositati nel 1986 determinando in tal modo un aumento di volumetria.

Condoni e abusi edilizi a Capri: 5 indagati

Il reato contestato, come riporta Il Mattino, è l’abuso d’ufficio in concorso. Precedentemente erano stati iscritti nel registro degli indagati, per la stessa pratica, il capo dell’ufficio tecnico comunale e il tecnico che aveva presentato la nuova richiesta di condono nella quale gli inquirenti hanno scoperto che erano state alterate le volumetrie. Gli avvisi di garanzia sono stati notificati agli indagati dai carabinieri della stazione isolana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.