Cane legato a una catena di un metro, 54enne nuovamente denunciato

Un 54enne, già denunciato per analogo reato, è stato nuovamente denunciato dalla polizia municipale: l'episodio in via Amerigo Vespucci

NAPOLI. Gli agenti della polizia municipale di Napoli sono intervenuti in Via Amerigo Vespucci in riscontro a segnalazioni di cittadini e associazioni, dove hanno riscontrato la presenza di un grosso cane molossoide legato con una catena di un metro e l’installazione di una cuccia sul suolo pubblico.

Cane legato a una catena di un metro

L’intervento eseguito congiuntamente a personale dell’ASL Veterinaria ha consentito di identificare il responsabile del cane, un residente della zona di anni 54, già in precedenza denunciato per gli stessi motivi.

Analogo intervento era stato effettuato nello scorso mese di luglio al fine di mettere fine al controllo di aree pubbliche esercitato con il presidio di cani di grossa taglia per intimorire i passanti e poter disporre di angoli di strada per probabili affari legati alla malavita organizzata, sottoponendo, altresì, a maltrattamenti gli animali.

Il cane in stato di abbandono, costretto a vivere legato a una catena di un metro ed esposto alle avverse condizioni climatiche è stato prelevato dal Servizio Veterinario dell’ASL e affidato, su disposizione della Procura della Repubblica, ad una struttura idonea mentre il responsabile è stato nuovamente denunciato all’autorità giudiziaria per mancata cura del cane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.