Campi Flegrei, salta il piano trivellazioni

Commissione per la valutazione di impatto ambientale: “L’impianto determina rilevanti conseguenze negative su beni e persone”

NAPOLI. Il Ministero dell’Ambiente ha archiviato la procedura “Via” inerente alla realizzazione di un impianto geotermico pilota nell’area del permesso di ricerca denominato “Scarfoglio” ad Agnano, nella zona dei Campi Flegrei.

Il progetto prevedeva la realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica alimentato dal liquido geotermico estratto da tre pozzi di produzione e re-iniettato nel sottosuolo in altri due pozzi, delle condotte per il convogliamento dei fluido geotermico e dell’elettrodotto interrato di connessione alla rete elettrica nazionale.

L’archiviazione segue il parere negativo espresso dalla commissione per la valutazione d’impatto ambientale della Regione: “L’impianto, nel contesto dei Campi Flegrei, determina rilevanti impatti negativi in termici di sismicità indotta o innescabile anche di tipo bradisismico, con conseguenti danni a beni e persone non mitigabili in alcun modo sul sistema socio-economico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.