Camper contro la violenza sulle donne a Scampia: “Qui oltre 100 casi”

I dati sulla violenza delle donne a Scampia sono eloquenti. Il questore: «Tour del camper importante anche per spingere a denunciare»

camper

NAPOLI. Prosegue il tour del camper della polizia di Stato. L’iniziativa mira a sensibilizzare la cittadinanza su un tema molto delicato: la violenza sulle donne.

Il camper questa mattina ha fatto sosta nel quartiere Scampia, quarta tappa, stazionando presso l’edificio della Municipalità.

 

I dati: 100 casi all’anno e tante mancate denunce

 

Il giro che sta compiendo il camper della polizia di Stato tra periferie e centro di Napoli mette in risalto una situazione allarmante che riguarda la violenza sulle donne. A Scampia si contano circa 100 casi l’anno, di cui il 60% viene denunciato, il 40% solo segnalato e, come afferma l’ispettore capo del commissaria di polizia di Scampia Carmela Serrone, «c’è tutto un sommerso che non viene denunciato».

«Occorre sensibilizzare su questi fenomeni – aggiunge il questore di Napoli Antonio De Iesu – e il solo fatto che la gente passi e veda il camper è importante per far sì che si accompagnino le vittime al percorso decisionale con la denuncia».

Presenti all’iniziativa anche Rosalba Rotondo, dirigente scolastica della “Levi-Alpi”, e il maestro di judo Gianni Maddaloni.

 

Foto da IlMattino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.