Camorra, due uomini uccisi: malore per la madre di una delle vittime

La donna, comunque, non è stata trasferita in ospedale in quanto non si è verificata la necessità di un ricovero

ambulanza

NAPOLI. Continuano a farsi sentire le conseguenze dell’agguato di camorra che si è verificato questa sera nei pressi di via Janfolla, a Miano. Due uomini, Antonio Mele, 57 anni, e Biagio Palumbo, 53 anni, sono stati uccisi da sicari della camorra che hanno esploso contro di loro numerosi colpi d’arma da fuoco ad addome, torace e gambe.

Non solo. Come riporta Il Mattino, i soccorsi sono stati necessari anche per provvedere alla salute della madre di uno dei due che, scesa in strada, ha accusato un malore. La donna, comunque, non è stata trasferita in ospedale in quanto non si è verificata la necessità di un ricovero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.