Bracconaggio, morto un falco colpito dai bracconieri

A renderlo noto il WWF Campania: il volatile, dopo essere stato colpito dai bracconieri, era stato soccorso dai volontari del panda

NAPOLI. Splendido esemplare di Lodolaio (Falco subbuteo) morto sparato dai Bracconieri in provincia di Caserta. Lo riferisce, in una nota, il WWF Campania.

È morto il Lodolaio (Falco subbuteo), recuperato dalle guardie venatorie e Zoofile volontarie del WWF e dell’ENPA, giovedì 4 ottobre 2018 nel territorio del comune di Piana di Monte Verna (Caserta).

Morto Lodolaio soccorso dal WWF

“Il fatto è di una gravità estrema – dichiara Piernazario Antelmi, delegato del WWF Italia per la Campania – perché questo SPLENDIDO Lodolaio (Falco subbuteo) è morto sparato da gente senza scrupoli, che spara solo per il piacere di uccidere, ed ancora una volta si spara a specie protette senza prestare la minima attenzione, il solco tra cacciatori rispettosi delle regole e Bracconieri si fa sempre più stretto. Non è possibile confondere un falco con altra specie di Avifauna. Quindi l’abbattimento è stato voluto. Purtroppo non è il primo caso in campania dall’inizio della stagione venatoria e temiamo non sarà l’ultimo”.

“Il medico veterinario del presidio ospedaliero veterinario dell’ASL NA 1 centro del Frullone di Napoli mi ha confermato la presenza di pallini nel corpo dell’animale – spiega amaramente Alessandro Gatto, coordinatore regionale delle Guardie Giurate Volontarie del WWF. Questi MALEDETTI BRACCONIERI … non hanno nemmeno idea dei danni che arrecano alla NATURA ED ALLA BIODIVERSITÀ”. Le Guardie Giurate Volontarie Venatorie e Zoofile del WWF Italia e le Guardie delle altre associazioni ambientaliste (ENPA E LIPU) promettono di intensificare ancora di più i controlli ANTIBRACCONAGGIO in tutto il territorio Campano, in stretta collaborazione con le Procure e con le Forze dell’ordine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.