Blitz a Ischia, scoperto “cimitero” di barche

I natanti che sono stati prelevati, in evidente stato di degrado, erano ormai divenuti ricettacolo di rifiuti pregiudicando le condizioni igienico sanitarie

ISCHIA La spiaggia dei Pescatori, località San Pietro e Mandra, a Ischia Porto è stata liberata questa mattina dai natanti da diporto in evidente stato di abbandono sull’arenile.

L’intervento congiunto, eseguito dal personale del Comando della Polizia Locale e dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Ischia, si è concluso in tarda mattinata.

“La rimozione materiale delle unità – è scritto in una nota congiunta di Guardia Costiera e Polizia Locale – anticipata da sopralluoghi preventivi e da avvisi apposti sulle imbarcazioni stesse in ottemperanza alle ordinanze emanate dal Comune di Ischia, è stata eseguita a cura della ditta di smaltimento dei rifiuti urbani incaricata dal Comune di Ischia. I natanti che sono stati prelevati, in evidente stato di degrado, erano ormai divenuti ricettacolo di rifiuti pregiudicando anche le condizioni igienico sanitarie a danno dei bagnanti e dei frequentatori del litorale”, conclude il comunicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.