“Barriera architettonica al cimitero” e il cittadino disabile non può pregare

M5S, Cirillo: “Barriera architettonica impedisce a disabile di pregare sulla tomba dei genitori”. La vicenda del cittadino diversamente abile

CICCIANO. M5S, Cirillo: “Barriera architettonica impedisce a disabile di pregare sulla tomba dei genitori”. Il consigliere regionale: “Il caso al cimitero di Cicciano”.

Il caso al cimitero di Cicciano

“Su segnalazione della consigliera comunale Nunzia Coppola, accompagnato dal Garante Regionale dei disabili Giuseppe Bove, questa mattina mi sono recato al cimitero comunale di Cicciano per ascoltare la storia di Giovanni De Luca, presidente dell’associazione Uildm (Unione italiana per la lotta alla distrofia muscolare), un cittadino disabile che non può far visita ai defunti genitori. Per raggiungere il loculo, infatti, bisogna percorrere una scala che per lui rappresenta una barriera insormontabile. Alla luce di questa denuncia, si è tenuto al Comune un incontro con il sindaco di Cicciano e alcuni assessori. E’ stato un confronto costruttivo, a margine del quale è stata manifestata la volontà di tutti di affrontare e risolvere il problema delle barriere architettoniche sul territorio, a partire da quella presente al cimitero”.

È quanto dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo.

“Con la nostra portavoce al Comune di Cicciano Coppola – prosegue Cirillo – continueremo a seguire e denunciare le criticità in un territorio dove c’è molto da fare, monitorando la vicenda del cimitero e auspicando che, con il nostro supporto, si interverrà al più presto per individuare una soluzione che porti al superamento delle barriere architettoniche. In Consiglio regionale, in occasione della prossima legge finanziaria, presenterò emendamenti che promuovano interventi per rendere accessibili gli spazi pubblici sui territori, premiando quei Comuni che abbiano attuato in particolare i Peba (Piani di eliminazione delle barriere architettoniche). Il grado di civiltà di un paese è anche nella misura con cui si garantisce piena e autonoma accessibilità a tutti gli spazi e senza barriere di alcun tipo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.