Ambiente, al via la raccolta differenziata sulle spiagge libere

È iniziata la sperimentazione della raccolta differenziata sulle spiagge cittadine: qui di seguito tutti i dettagli dell'iniziativa

NAPOLI. L’amministrazione comunale, nell’ambito di un programma volto a tutelare, rigenerare, sensibilizzare e salvaguardare la “Risorsa Blu”, si è rivolta all’ASIA Napoli al fine di iniziare la raccolta differenziata anche sulle spiagge libere cittadine, la cui pulizia è demandata al Servizio Tutela del Mare del Comune di Napoli.

Raccolta differenziata sulle spiagge libere

È iniziata la sperimentazione della raccolta differenziata sulle spiagge cittadine: lido comunale di Bagnoli, spiaggia delle Monache a Posillipo, e alla Rotonda Diaz.

ASIA Napoli ha provveduto ad installare dei punti di raccolta sulle spiagge cittadine, ogni punto di raccolta è composto da 4 cestini di colore diverso destinati al conferimento di indifferenziato (grigio), carta e cartone (blu), vetro (verde) e plastica e metalli (giallo).

“Sono sicura” dichiara la delegata al mare Daniela Villani “che i cittadini apprezzeranno l’iniziativa per contribuire tutti, anche sulle spiagge cittadine, ad incrementare la raccolta differenziata: obiettivo comune per una città più virtuosa e decorosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.