Afragola, 330mila euro per lo staff: Fi contro il sindaco Grillo

I consiglieri comunali di Forza Italia contro il sindaco di Afragola Claudio Grillo: "A rischio - si legge in una nota - la tenuta dell'amministrazione"

afragolacomune

AFRAGOLA. I consiglieri comunali di Forza Italia contro il sindaco di Afragola Claudio Grillo: “A rischio – si legge in una nota del partito – la tenuta dell’amministrazione comunale”.

Il motivo del dissenso è relativo a una delibera di giunta comunale con la quale il primo cittadino ha costituito uno staff “che costerà 330mila euro l’anno” riferiscono i consiglieri di Fi.

Delibera per lo staff, Fi contro il sindaco Grillo

“La pubblicazione della delibera con la quale il sindaco costituisce un suo staff che costerà ai cittadini ben 330 mila euro l’anno, cosa mai vista prima ad Afragola e sulla quale per ovvie ragioni abbiamo negato il nostro voto in Giunta, oltre ad un insulto alla miseria è un atto di irresponsabilità politica nei confronti del partito che più di ogni altro ha contribuito alla sua elezione”.

Lo affermano i Consiglieri di Forza Italia del Comune di Afragola Tommaso Bassolino, Antonio Caiazzo, Raffaele Fusco, Anna Izzo, insieme con l’assessore Aniello Baia, per i quali “adesso è a rischio la tenuta dell’amministrazione comunale”.

“Non vorremmo – aggiungono gli esponenti di Forza Italia – che dietro questa manovra, che trascura e disprezza il peso politico di Forza Italia, vi sia, magari attraverso un ripescaggio dei trombati della politica, la volontà di scrivere un libro già visto e che non pochi danni ha portato alla città di Afragola. Naturalmente – concludono – siamo responsabilmente pronti a ricrederci ma è evidente che in mancanza di chiarezza e lealtà politica il percorso tracciato dal sindaco sarà del tutto in salita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.