Accoltella compagno di classe: 15enne accusato di lesioni gravissime

Ragazzo accoltella compagno di classe all'uscita da scuola, l'accusa è di lesioni personali gravissime. Ora è in comunità a Quarto

AVERSA. Ragazzo accoltella compagno di classe, il Giudice lo spedisce in comunità. L’accusa è di lesioni personali gravissime.

Giovane accoltella un compagno di classe: il Giudice dispone la detenzione in comunità

Nuovi sviluppi sulla vicenda del ragazzo che sabato scorso ha accoltellato il suo compagno di classe nel piazzale antistante all’istituto “Alessandro Volta” di Aversa. Il quindicenne si trova ora in una comunità di Quarto, così come deciso dal Giudice del Tribunale per i minori di Napoli. Il giovane sarà chiamato a rispondere di lesioni personali gravissime.



La dinamica dell’aggressione

Come riporta l’edizione odierna di Repubblica, “L’accoltellamento è avvenuto sabato scorso intorno alle 12,30, mentre i ragazzi uscivano dalla scuola dopo il normale orario di studio.

Il giovane accoltellato è stato prima trasportato all’ospedale di Aversa e poi trasferito in codice rosso al Cardarelli di Napoli. Si temeva che la coltellata avesse colpito il midollo. Per fortuna così non è stato e il giovane ieri è tornato a casa”.

Lo sfogo della sorella sui social: una tragedia annunciata
“Basta!!! Stop al bullismo!!!”. Così la sorella del ragazzo attraverso il proprio profilo Facebook. “Questo ragazzo era già da un po’ che sfoggiava questo coltello in classe e se la prendeva con i più deboli come mio fratello. Bisogna combattere tutto ciò bisogna essere altruisti e pensare il bene altrui”.

“Oggi tanti ragazzi subiscono atti di bullismo come questi e anche meno pesanti. E la società per tutto questo cosa fa?  Aspetta che un ragazzo muoia per reagire. No, ragazzi svegliatevi, difendete i vostri amici” – prosegue la ragazza. “Difendete le persone facendole ragionare non agendo con le mani. Donate amore ciò che in questo mondo di oggi manca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.