Accoglienza, a Napoli i parroci aprono le chiese ai migranti

Don Antonio Loffredo e don Angelo Berselli hanno annunciato che apriranno le porte delle loro chiese ai migranti: tutti i dettagli

NAPOLI. Pronti ad accogliere chiunque ne abbia bisogno. Don Antonio Loffredo, parroco di Santa Maria della Sanità, don Giuseppe Rinaldi, parroco di Maria SS. Carmine alle Fontanelle e don Angelo Berselli, parroco di San Giorgio Maggiore in via Duomo, aprono le porte delle loro chiese ai migranti.

Napoli, parroci aprono le chiese ai migranti

“La nostra disponibilità non è legata alla sola vicenda degli immigrati della nave Diciotti – affermano – Sono tante le comunità parrocchiali che hanno già offerto ospitalità e tante altre ancora lo faranno”.

“La Caritas nazionale, che coordina l’accoglienza – spiegano – farà sapere alla nostra Caritas diocesana tempi e modalità dell’accoglienza”.

“La comunità cristiana, come recita il salmo 132 – concludono – non concederà sonno ai suoi occhi né riposo alle sue palpebre, finché non avrà trovato una casa per il Signore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.