Musei Napoli: parte il progetto “Fatti mandare al MANN”

L'iniziativa, organizzata in collaborazione dal Comune e dal MANN, si rivolge ai bambini e ai giovani tra i 5 e i 16 anni

MANN

NAPOLI. Un nuovo interessante progetto sta per partire nel capoluogo campano. Si tratta di MANNforKIDS, la nuova programmazione rivolta ai più giovani (dai 5 ai 16 anni) ospitata dal Museo Archeologico di Napoli.

L’iniziativa è stata presentata con il suggestivo slogan “Fatti mandare al MANN” ed è stata realizzata in collaborazione con il Comune di Napoli e alcune associazioni. Lo scopo principale è quello di creare laboratori gratuiti che possano contare sulla partecipazioni di grandi artisti del mondo dei cartoon come Massimo Guarnieri e Daniele Bigliardo.

 

Musei, bambini e solidarietà

 

L’iniziativa ospitata dal MANN si rivolge soprattutto a quel pubblico di bambini e ragazzi provenienti da contesti più disagiati e si propone quindi di raggiungere l’importante obiettivo di coniugare creatività e solidarietà sociale in progetti e laboratori molto interessanti.

Come affermato dal direttore del MANN Paolo Giulierini «un Museo che vuole investire nelle nuove generazioni deve concentrare la propria attenzione sugli aspetti pedagogici e didattici per offrire un’occasione di crescita a tutti i bambini della città”.

Inoltre, Il Comune sostiene un progetto rivolto a circa 700 minori tra i 6 e i 16 anni perché, come dichiara l’assessore alle Politiche Sociali Roberta Gaeta: «È fondamentale investire in percorsi educativi e culturali che favoriscano la crescita: collaborare con il MANN è un’opportunità unica per i minori e le loro famiglie».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.