16 agosto, 41 anni dopo la morte di Elvis Presley

Ha omaggiato Napoli con It's now or never (cover o riadattamento, che dir si voglia, della canzone 'O sole mio) e con Write me from Naples

NAPOLI. Ha omaggiato Napoli con It’s now or never (cover o riadattamento, che dir si voglia, della canzone ‘O sole mio) e con Write me from Naples: il 16 agosto 1977, a Memphis, nel Tennessee, Stati Uniti d’America, moriva Elvis Presley, il “Re“.

16 agosto 1977, morto Elvis Presley

Nato nel 1935, Elvis Presley, con il suo stile e la sua arte, ha cambiato per sempre la storia della musica, di fatto influenzando il rock (che poi sarebbe sbocciato completamente dopo di lui) ma anche altri generi musicali. Diventando, tra l’altro, un sex symbol e un’icona di stile.

A Napoli, inoltre, esiste un fan club a lui dedicato e proprio a Napoli, al Pan, lo scorso anno, è stata allestita una mostra in occasione dei 40 anni dalla morte del Re. Non è nostra intenzione ripercorrere qui la scintillante carriera di Elvis: vogliamo solamente ricordarlo, a 41 anni dalla sua morte. Elvis, the pelvis in the Memphis.

It’s now or never

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.